Adrenalina_DivanoSofa_SOFT-MACHINE-PARTS_5664

Soft Machine

design: Giovanni Tommaso Garattoni

year: 2016

Trae il nome dal romanzo dello scrittore americano William Burroughs “The Soft Machine” e dall’omonimo gruppo rock degli anni ‘60, nasce Soft Machine “una morbida macchina dell’abitare che riflette l’amore, tutto italiano, per la velocità. Una cultura delle forme che parte dall’estetica futurista di Balla e Boccioni per arrivare fino al Bolidismo, ultima avanguardia del Novecento”.

SOFT MACHINE è un divano scultura monoscocca dalle forme aerodinamiche progettato dall’architetto Giovanni Tommaso Garattoni. Nato dalla modellazione di forme bolidiane il divano si compone di due elementi principali, la seduta allungata e sinuosa, con diverse profondità, e lo schienale che appoggia con leggerezza alla seduta, creando dei pieni-vuoti che lo slanciano ed alleggeriscono.
SOFT MACHINE è un oggetto di design contemporaneo fortemente caratterizzante progettato per ambienti contemporanei domestici o collettivi.

Adrenalina_DivanoSofa_SOFT-MACHINE_5682SOFT MACHINE: OGGETTO DI DESIGN CONTEMPORANEO

Il divano Soft Machine, è un oggetto scultoreo dalle forme aerodinamiche e fluide, ispirato al Bolidismo, un movimento nato 1986 da un gruppo di designer e architetti, tra cui lo stesso Garattoni.
Il divano prende il nome da un romanzo dello scrittore americano William Burroughs “The Soft Machine” e dall’omonimo gruppo rock degli anni 60, è “una morbida macchina dell’abitare che nasce dall’amore, tutto italiano, per la velocità. Una cultura delle forme che parte dall’estetica futurista di Balla e Boccioni per arrivare fino al Bolidismo, ultima avanguardia del novecento” afferma il designer Giovanni Tommaso Garattoni.

Soft Machine fa parte di una serie di poltrone icona, oggetti di design che rompono gli schemi tradizionali del concetto di sedute, e di cui fanno parte anche Olo, Sexy chair, Lov, Circle, Bomb.

Adrenalina_DivanoSofa_SOFT-MACHINE_5681